• Paeony Interior

Cameretta Montessori

Come le regole del metodo Montessori ci hanno cambiato - in meglio - la vita.


Come sapete due anni fa io e Roby siamo diventati genitori. E' nata la nostra piccola Vitto.

Abitavamo in un delizioso trilocale composto da cucina abitabile, salottino e camera da letto. Appena saputo della gravidanza il primo pensiero è stato: "Ho appena finito di arredare la casa!!!" ....ok, forse non il primo, ma uno dei primi.

Sapevo che avere una bimba (o bimbo - all'epoca non sapevamo), avrebbe stravolto le nostre vite e la nostra casa. E così è stato.

Pochi mesi dopo la nascita di Vitto era chiarissimo come lo spazio che prima sembrava infinito fosse esaurito.

Abbiamo cominciato con lettini, fasciatoi, giochi, palestrine e tutto ciò che segue. E alla fine non ci stavamo più!

Ma il problema non era solo quello. Vitto non stava da sola, non giocava o quasi, ma soprattutto dormiva con me. Mai nel lettino.


Oggi la casa è sì più ampia, meglio studiata (con una moltitudine di armadi e cantine e solai e garage e sgabuzzini), ma Vitto ha una cameretta tutta sua a misura di bambina.


Cameretta Montessori. Il luogo di Vitto.

Al di là dei colori tenui a prova di principessa, ho immaginato la camera divisa in due spazi: uno per la nanna e uno per il gioco.


La libreria, pur non essendo frontale come richiederebbe il metodo Montessori, è funzionale a questo scopo e aiuta a insegnarle a rimettere in ordine i giochi.

I tappeti sono pensati per attutire cadute dal letto, ma anche per accogliere i momenti di gioco.

La cucina e il tavolino rappresentano il suo momento "Mamma" in cui prepara, cucina e serve cene di play-doh a Gaia, la bambola generalmente nuda.


Un letto in più ospita parenti di passaggio, ma soprattutto i mille amici pelosi di Vitto con cui lei immagina chissà quali conversazioni (ieri era il compleanno di Ippo - l'ippopotamo e lei gli cantava la canzoncina e gli presentava gli altri invitati alla festa).


La cameretta, così pensata e attrezzata, le permette di giocare in sicurezza, di crescere e viaggiare con la fantasia, ma soprattutto, da quando ci siamo trasferiti, Vitto va a letto da sola e dorme nel suo lettuccio (non sempre lo ammetto, ma la situazione va migliorando giorno dopo giorno) e lei diventa sempre più autonoma e sempre più grande!



6 visualizzazioni
 

Paeony Interior

+39 3371655076

  • Instagram
  • Facebook
  • Pinterest

©2019 by Francesca Mazzari. Proudly created with Wix.com